Astice al mirto

Astice al mirto

1 cl di MIRTO / 10,89 
3 cl di OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA / 9,90 
100 gr di SALSA DI POMODORO E BASILICO / 5,90 
2 astici da 500 gr cad
400 gr di patate "la ratte"
20 gr di prezzemolo
1 gr di timo
5 gr di maggiorana
30 gr di concentrato di pomodoro
5 cl di Vermentino di Gallura
2 spicchi di aglio
1 cipolla
1 costa di sedano
Sale e pepe qb
80 minuti | alta difficoltà | 4 persone

La ricetta Janas passo dopo passo

Se siete stati in Sardegna almeno una volta, molto probabilmente avrete avuto occasione di assaggiare una delle eccellenze di questa regione: il liquore di mirto. Preparato con le bacche di questa pianta, questo liquore è piuttosto dolce e aromatico e viene servito freddo, spesso in abbinamento ai dessert della tradizione.

Noi vi consigliamo non solo di gustarne un bicchierino alla fine di un pasto, ma anche di provare ad utilizzarlo come ingrediente per la ricetta che vi presentiamo di seguito: l’astice al mirto.

In questa preparazione, il gusto delicato dell’astice si sposerà perfettamente con l’inconfondibile aroma del mirto. La deliziosa salsa che otterrete sarà perfetta per irrorare il crostaceo ma anche le patate la ratte, una particolare varietà dalla pasta carnosa e dal sapore simile a quello della castagna.

Una ricetta raffinata e d’effetto, che racchiude in sé tutti i profumi della Sardegna: il mare e la macchia mediterranea.

Ecco come preparare l’astice al mirto:

  1. Sbollentate gli astici in abbondante acqua salata per 4 minuti. Togliete le chele e cuocetele ancora per altri 4 minuti. Togliete la polpa degli astici dal carapace, avendo cura di preservare le teste.

  2. Pelate e pulite la cipolla ed il sedano. Tritateli finemente e fateli soffriggere in poco olio. Unite le teste degli astici, rompendole, e fatele tostare. Bagnate con il Vermentino e fate evaporare.

  3. Aggiungete il concentrato di pomodoro e la salsa di pomodoro Janas e lasciate cuocere per 20 minuti. A cottura ultimata, filtrate la salsa ottenuta con un colino a maglia fine e regolate di sale.

  4. Pulite e pelate le patate, poi fatele bollire in acqua salata. Una volta cotte, pelatele e tagliatele, poi conditele con olio extravergine d’oliva. Riservatele al caldo.

  5. Riprendete la polpa dell’astice e fatela rosolare in olio in una padella antiaderente. Aggiungete il mirto e la salsa preparata in precedenza e fate cuocere il tutto fino ad ottenere una consistenza sciropposa.

  6. Disponete le patate sul fondo del piatto, aggiungete l’astice e salsate con il fondo ottenuto.