Branzino al forno con vernaccia, olive e finocchietto selvatico

Branzino al forno con Vermentino, olive e finocchietto selvatico

1/2 lt di PRENDAS / 10,90 
3 cl di OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA / 9,90 
100 gr di OLIVE SARDE CONDITE / 5,90 
1 branzino da 1 Kg circa
2 gr di finocchietto selvatico
400 gr di patate a pasta ferma
sale e pepe qb
45 minuti | media difficoltà | 4 persone

La ricetta Janas passo dopo passo

Il branzino al forno al vermentino è un piatto tipico nella tradizione sarda. È facile immaginare le nonne sarde prepararlo come piatto della domenica per la loro famiglia.

L’accostamento tra il branzino ed il vermentino è sicuramente vincente: il vino ha delicati sentori di mandorla e si sposa perfettamente con il sapore delicato del pesce. Le olive completano spesso il piatto, donando un’ottima nota amarognola.

Vi proponiamo la ricetta di questo piatto tradizionale, arricchita dall’utilizzo del finocchietto selvatico, con il suo aroma forte e intenso.

Ecco come preparare il branzino al forno con il vermentino, olive e finocchietto.

  1. Pulite accuratamente ed eviscerate il branzino. Se preferite, potete chiedere di fare questa operazione al vostro pescivendolo di fiducia.

  2. Pelate le patate e cuocetele in abbondante acqua salata; quando saranno cotte, lasciatele raffreddare.

  3. Disponete il pesce in una teglia da forno. Unite il vermentino, le olive e il finocchietto selvatico e irrorate il tutto con olio extravergine d’oliva. Cuocete il branzino in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.

  4. Mentre il pesce cuoce, tagliate le patate in rondelle da 1 cm di spessore e fatele rosolare in una padella antiaderente. Controllate la cottura del pesce e, quando sarà pronto, sfornatelo.

  5. Componete il piatto disponendo sul fondo le patate a rondelle e il branzino al vermentino. Salsate con il liquido di cottura e le olive.