Crema di asparagi e patate con gamberi scottati e fior di sale Janas

500g di patate
500g di asparagi
1 Scalogno
1 lt di brodo vegetale
4/8 gamberi di media dimensione
Fior di sale Janas q.b.
50 cl di olio extra vergine d'oliva Janas
Un pizzico di pepe nero
40 minuti | media difficoltà | 4 persone

La ricetta Janas passo dopo passo

Se anche tu all’avvicinarsi della Primavera inizi a sentire il desiderio di gustare deliziosi piatti a base di asparagi, allora fermati qui. Questa è la ricetta perfetta per te!

Hai mai provato l’abbinamento tra asparagi e gamberi? È un mix di sapori favoloso, un’unione di sapori vincente per gli amanti dei crostacei e di uno degli ortaggi primaverili più amati.

Ti proponiamo con questi due ingredienti una ricetta colorata ed elegante, una pietanza da servire come primo piatto o come antipasto: una crema di asparagi resa più delicata dalla presenza delle patate e dei gamberi scottati adagiati sopra. Per dare un tocco in più, abbiamo aggiunto il Fior di sale, uno dei sali più pregiati che si trova soltanto in pochissimi posti al mondo, tra cui la Sardegna. È un sale particolarmente aromatico, che si forma sulla superficie dell’acqua soltanto al verificarsi di eccezionali fattori ambientali. Può essere ricavato solo in maniera artigianale e porta con sé un po’ del profumo di mare da cui deriva. Viene aggiunto come tocco finale in molte ricette, per esaltare i gusti donando punte di salinità.

Per questo, è perfetto in questo piatto: accompagna i gamberi scottati e, con i suoi piccolissimi cristalli, dona croccantezza e sorprende il palato. Un’esplosione di sapori!

Ecco come preparare la crema di asparagi e patate con gamberi scottati e cristalli di Fior di sale, che ti consigliamo di gustare in abbinamento alle bollicine del Caralis oppure al Vermentino Prendas:

  1. Prepara i gamberi, gli asparagi e le patate per la cottura. Taglia le punte degli asparagi e mettile da parte; poi elimina la parte più coriacea (qualche centimetro nella parte inferiore) e, utilizzando un pelapatate, elimina la parte esterna, poi tagliali a pezzetti. Pela anche le patate, poi tagliale a cubetti. Togli il carapace dalla coda dei gamberi ed elimina il filamento intestinale. Puoi decidere se lasciare il gambero intero o separare la coda dalla testa.

  2. In una pentola dai bordi di media altezza, fai rosolare a fuoco vivo le punte degli asparagi per pochi minuti in poco olio, poi mettile da parte e tienile in caldo. Ora, fai rosolare un piccolo scalogno (o poca cipolla, se la preferisci), e aggiungi le patate tagliate a cubetti. Rosolale per qualche minuto a fuoco medio, poi aggiungi un po’ di sale (non esagerare, perché dovrai aggiungere in seguito il fior di sale!) e il brodo vegetale bollente.

  3. Fai cuocere le patate mantenendo il brodo in ebollizione. Quando saranno quasi cotte, aggiungi gli asparagi tagliati a pezzetti e completa la cottura. Utilizzando un frullatore a immersione, ottieni una crema vellutata; se necessario, aggiungi dell’altro brodo vegetale e, se ti piace, un pizzico di pepe. Fai scottare i gamberi in una padella, con pochissimo olio, per 1 minuto per lato.

  4. Componi il piatto disponendo la crema di asparagi e patate, adagiando i gamberi e le punte di asparago precedentemente rosolate. Cospargi il tutto con qualche cristallo di fior di sale, facendo attenzione a non esagerare con la quantità per non rendere la pietanza troppo sapida. Completa il piatto con qualche goccia di olio extra vergine d’oliva. Buon appetito!