Risotto mantecato allo zafferano di Sardegna

Risotto allo zafferano di Sardegna

400 gr di RISO CARNISE / 2,60 
0,5 cl OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA / 9,90 
1 cipolla bionda
1 lt di brodo vegetale
0,5 gr di Zafferano di Sardegna
200 gr di burro
200 gr di Grana Padano
40 min | media difficoltà | 4 persone

La ricetta Janas passo dopo passo

Prezioso, coloratissimo e dall’aroma inconfondibile: stiamo parlando dello zafferano. Sapevate che la Sardegna è la maggiore produttrice italiana di questa spezia antichissima, conosciuta e utilizzata già ai tempi dei Romani?

Lo zafferano è elemento fondamentale nella cultura enogastronomica sarda, sapore insostituibile in molti dei suoi piatti della tradizione. Le caratteristiche organolettiche dello zafferano coltivato nell’isola sono uniche. Sapore particolarmente deciso, alto potere colorante e aromatizzante rendono il cosiddetto “oro rosso” sardo un’eccellenza. Ecco perché lo “zafferano di Sardegna” è denominazione di origine protetta dal 2009.

Quale migliore utilizzo per apprezzare tutto il suo sapore, se non un buon risotto?

Vi proponiamo la nostra ricetta del risotto allo zafferano di Sardegna. Un piatto dal colore dorato, realizzato con le materie prime perfette per ottenere un gusto e una cremosità unici.

  1. Portate ad ebollizione il brodo vegetale precedentemente preparato. Pelate e tritate finemente la cipolla e fatela soffriggere in poco olio extravergine d’oliva. Quando questa sarà trasparente e morbida, aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto.

  2. Aggiungete qualche mestolo di brodo vegetale bollente per iniziare la cottura, poi i pistilli di zafferano. Continuate la cottura del risotto per 14 minuti, aggiungendo di volta in volta il brodo.

  3. A fine cottura, procedete alla mantecatura del risotto: rimuovete la pentola dal fuoco, aggiungete il burro e il Grana Padano e rimestate vigorosamente il riso affinchè si formi una bella crema.

  4. Servite immediatamente il risotto allo zafferano di Sardegna e cospargetelo con un filo di olio extravergine d’oliva.